COMUNICATO STAMPA

Apprendiamo dall’Arpa che, a seguito di una richiesta dell’Ufficio Ambiente della Città di Ivrea, il 9 ottobre è stata organizzata una campagna di misura dei livelli di inquinamento presso l’area occupata dalla discarica ex AUDI e sita in località Torre Balfredo nel comune di Ivrea (TO).

Non possiamo che essere felici dell’interessamento, da parte degli enti competenti, su questa tematica, ci auguriamo però che questa prima analisi sia solo l’inizio di una serie più approfondita di accertamenti.

Questa campagna analitica ha avuto l’obiettivo di valutare lo stato di attività residua della discarica valutando le emissioni di gas prodotti dalla degradazione biologica dei rifiuti. Crediamo sinceramente che per avere uno screening completo dell’area, si renda necessario anche una analisi del fiume Dora (in zona limitrofa alla discarica), dei pozzi d’irrigazione ,delle colture e del suolo.

Il controllo degli aeriformi non può certamente considerarsi esaustivo. Motivo di interesse non trascurabile sarebbe anche un riscontro sul rilevamento del fondo di radioattività naturale presente nella zona.

Una volta ottenuti questi dati, un confronto tra i dati ARPA e i dati di laboratori privati e indipendenti potrebbero fornire motivo di interesse per una fotografia realistica della situazione a Torre Balfredo.

Pierre Blasotta (Consigliere comunale Ivrea M5S)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *