Consiglio e Giunta votano unanimi il documento a 5 Stelle sul valore del diritto alla cittadinanza digitale!

Dopo esattamente un anno di legislatura il Consiglio Regionale del Piemonte approva all’unanimità un ordine del giorno a firma mia e del collega Davide Bono.
Nella, devo dire sbrigativa, discussione e votazione della proposta di legge 110 “Interventi a sostegno della realizzazione di servizi di accesso Wi-Fi gratuiti e aperti”, prima della votazione finale ho voluto inserire un documento che impegni la Giunta a spingere il Governo centrale alla modifica del regolamento in discussione presso il Consiglio dei Ministri. In tale regolamento, attuativo del Decreto Legislativo 198 dell’ottobre scorso, sono presenti in particolare quelli che a prima vista possono sembrare regole e requisiti che garantiscono la sicurezza dell’installazione di hot spot wireless ma che presentano prerogative pericolose che potrebbero mettere fuori legge le migliaia di impianti attualmente già funzionanti sul territorio regionale.
Se da un lato i piemontesi hanno una nuova legge che incentiva l’accesso senza fili, alla stesura definitiva della quale ho collaborato in Commissione, il voto di oggi ha dimostrato che una Giunta spesso poco attenta, e a tratti sprezzante verso i temi “digitali”, ha di fatto votato favorevolmente una delle nostre “stelle”, dichiarandosi formalmente d’accordo al raggiungimento di un obiettivo importante come il diritto di cittadinanza digitale per tutti.
E questa rappresenta per noi una vittoria, che volentieri condividiamo con tutti i piemontesi!

Fabrizio Biolè – Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *