Le elezioni alle porte – M5S pronto per una esplorativa a Borgofranco

Londra è avvolta da una fitta nebbia scura, l’aria è pesante , irrespirabile. Le ciminiere sputano polveri e detriti che si riversano poco dopo sui londinesi, curvi e cupi sotto il gelo di dicembre.

Se fosse un libro s’intitolerebbe “La nebbia di Londra”, ma qui non siamo a Londra e questa non è una storia.

Siamo a Borgofranco dove, dopo anni di duro lavoro , i partiti, mascherati in veste civica, regalano finalmente un Inceneritore al territorio.

Progetto iniziato da PD e ultimato da PDL con grande lungimiranza sulle Larghe Intese.

A breve il teatrino tornerà in auge, ma il Movimento potrebbe dire la sua. Dopo una breve analisi delle papabili liste infatti , i primi  “scheletri” iniziano ad affiorare.

Una delegazione M5S sonderà la situazione di Borgofranco e dei comuni della ex comunità montana per valutare un eventuale coinvolgimento diretto a tutela della salute e degli interessi pubblici.

A marzo potrebbero così  iniziare riunioni informative in loco per svelare storie e precedenti di candidati, sindaci e consiglieri.

Le riunioni del Movimento 5 stelle d’Ivrea si svologono al pluriuso di Bellavista, tutti i mercoledì sera, 20:30, sono aperte al pubblico.

 

M5S d’Ivrea.

 

One thought on “Le elezioni alle porte – M5S pronto per una esplorativa a Borgofranco

  1. la vostra è disinformazione.
    non è esattamente così, ma al di là di tutto, manca la proposta alternativa.

    dichiarazione del sindaco di borgo estrapolando un articolo su local port:
    “Francisca, innanzitutto precisa che quello che è in discussione non è la costruzione di un impianto di smaltimento rifiuti, ma di «Un’attività imprenditoriale per costruire pirogassificatori portatili. Questi macchinari innovativi, progettati da ingegneri del politecnico e sperimentati già presso lo stesso politecnico in un piccolo laboratorio, hanno dato risultati sorprendenti: la Comimet, che ha condiviso il progetto, intende costruirli».”

    Non ci vedo nulla di male, la tecnologia comporta sia inquinamento in tutta la catena di produzione sia nello smaltimento finale.
    Si può tornare all’età della pietra ma poi?
    I “nostri” pc che impatto hanno nell’ambiente? Pesante. E quindi?
    Siete sempre con il NO pronto e basta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *