Movimento 5 Stelle Piemonte Update: Verso l’azzeramento della cooperazione internazionale?

Di Fabrizio Biolé

La struttura legislativa regionale che sostiene la cooperazione
internazionale si suddivide in due testi base: la legge regionale 67 del
1995 e la legge regionale 50 del 1994.

La lunga storia dei progetti in materia della Regione Piemonte prende il
via a metà degli anni 90 in Bosnia a seguito dell’intervento italiano
nell’emergenza umanitaria causata dal conflitto militare che andava
spegnendosi, che si è poi evoluto in programma a supporto della
ricostituzione del sistema sociale ed economico della regione.

Si sono poi susseguiti alcuni progetti minori che facevano capo ad enti e
associazioni del nostro territorio, fino ad arrivare alla definizione
di una serie integrata di interventi finalizzati alla sicurezza
alimentare principalmente localizzati in Africa, dal Niger al Senegal, a
Capo Verde alla Costa d’Avorio. Gli àmbiti di intervento comprendono lo
sviluppo rurale, lo sviluppo sanitario e quello economico.

La strategia primaria nella cooperazione internazionale della Regione
Piemonte è costituita dalla cooperazione decentrata che consiste in una
stretta collaborazione e scambio di informazioni tra soggetti pubblici e
privati di una nazione e i propri corrispettivi in una nazione
straniera.

Leggi e commenta: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/piemonte/2011/12/verso-lazzeramento-della-cooperazione-internazionale.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *