Posizione sullo sciopero del 9 Dicembre

cstampa
In merito alla manifestazione che si terrà il 9 Dicembre “L’Italia si ferma!”, chiariamo che la posizione del MoVimento 5 Stelle di Ivrea e’ allineata al gruppo regionale piemontese e ci dichiariamo pertanto ESTRANEI ALLO SCIOPERO DEL 9 DICEMBRE.

C’e’ molta confusione e circolano informazioni non attendibili circa il ruolo del M5S.

Il MoVimento 5 Stelle di Ivrea non partecipa come gruppo alla organizzazione né aderisce all’iniziativa del 9 dicembre.

Gli aderenti al MoVimento sono ovviamente liberi di valutare se questa forma di protesta possa essere di qualche utilità al Paese, ma la loro eventuale partecipazione sarà a titolo strettamente personale.

Ivrea5Stelle

One thought on “Posizione sullo sciopero del 9 Dicembre

  1. Chi si nasconde dietro il coordinamento del 9 dicembre e la farsa di un’“insurrezione” da rimandare.

    «9 dicembre 2013: L’Italia si ferma! Cinque giorni di blocco degli autotrasportatori… Ma anche molto altro, e molto peggio».

    Così da qualche settimana circola la notizia su diversi siti e blog di area neofascista con tanto di appelli alla “rivolta”, in cui, tra l’altro, si cita nientemeno che una frase di Sandro Pertini («Quando un governo non fa ciò che dice il Popolo, va cacciato via con mazze e pietre!»). Tra i promotori la Lega della terra e i Comitati riuniti agricoli. Vediamo meglio chi sono.
    (continua qui: http://www.infoaut.org/index.php/blog/antifascismoanuove-destre/item/9862-l%E2%80%99ultimo-travestimento-di-forza-nuova )

    Qui il volantino: http://www.9dicembre.info/volantino/

    Vi invito a leggere la citazione di Pertini come è stata riportata nel volantino: senza virgola. Così la frase può anche suonare in questo modo:

    «Quando un governo non fa (non può fare) ciò che dice,
    il Popolo va cacciato via con mazze e pietre!»

    … e cambiare drasticamente il significato:

    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *