Trasporti nucleari: basta omerta’

Dalla Francia giungono notizie del passaggio previsto per questa notte
di un secondo convoglio carico di scorie nucleari da Saluggia a La Hague
per essere riprocessate e tornare in Italia nel 2020. La Giunta
regionale prosegue nell’illecita non informazione sia dei Sindaci che
della popolazione interessata dal trasporto contravvenendo  al regime
legislativo vigente sia europeo che nazionale che regionale che prevede
la preventiva informazione. Il MoVimento 5 Stelle ha pertanto presentato
con Pro Natura e il Comune di Villar Foccardo un ricorso al TAR, la cui
prima udienza è fissata per giovedì 12 maggio: chiediamo l’annullamento
di tutti gli atti e decreti che violano tali normative, quali il DPCM
44 del 2006 e la Delibera di Giunta Regionale 25-1404 del 19 gennaio
2011, e, nelle more della sentenza, l’immediata sospensione dei
trasporti di scorie. Speriamo vivamente che nel frattempo tale transito
sia fermato visto il pericolo intrinseco del suo carico e delle
correlate manifestazioni di giusto dissenso popolare.  Sconfiggiamo
l’omerta istituzionale.

Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *